Le forme alternative di erotismo

 

Le perversioni sessuali

Negli ultimi tempi si sente parlare di perversioni sessuali e di siti per adulti sul web nei quali è possibile, con una semplice ricerca, incontrare uomini e donne per godere di specifiche pratica sessuale non ordinarie. Si parla continuamente di sesso e di una nuova frontiera lontana da quelle che sono le normali convenzioni che fino ad ora sono state considerate tali.

Si utilizza il termine perversioni con il quale si identificata una serie di comportamenti che dovrebbero uscire dai canoni della normale vita sessuale.

Ma come si fa a considerare un comportamento tenuto da due adulti consenzienti, nella loro vita privata, una perversione?

Tale termine quindi si considera legato a un concetto ormai antiquato e non deve essere applicato in maniera negativo a un comportamento sessuale, ma identificare solo qualcosa che esula la normalità. Il sesso e il rapporto d’amore che si può creare tra due individui è qualcosa che prima di tutto deve piacere. Quindi se anche si vivono delle pratiche sessuali che appaiono alternative e che comunemente vengono chiamate perversioni, ma si riceve piacere da ambedue le parti che lo praticano, il termine può essere semplicemente utilizzato al fine di indicare qualcosa di molto particolare.

Il sesso anale, il bondage, l’utilizzo di attrezzi per poter procurare piacere alla donna o all’uomo, fino a poco tempo fa venivano considerate una forma di sesso effettuato da persone che non avevano un buon rapporto con la loro intimità. Il diffondersi negli ultimi anni di pratiche del genere e l’aumento costante di siti di annunci e d’incontri nei quali è possibile stringere amicizia e successivamente praticare sesso svolgendo in maniera consenziente tale pratiche, è la semplice dimostrazione che nella sfera dell’erotismo ciò che piace non può essere considerato una cosa negativa.

Le perversioni quindi sono una forma di piacere per palati che vogliono gustare qualcosa di raffinato e che esulano dall’ordinaria quotidianità di un rapporto sessuale secondo gli stereotipi e i canoni previsti dal senso comune. Il fine è raggiungere l’orgasmo anche in forme differenti.

I siti di incontri perversi

Incontrare delle persone che possono condividere un esperienza diversa e perversa, è qualcosa grazie alla presenza di siti d’incontri per perversioni sessuali è possibile in modo molto semplice e diretto. Non solo si ha la sicurezza della riservatezza del proprio profilo, ma anche la certezza che sarà possibile effettuare l’incontro dato che dall’altro lato vi è un individuo, uomo o donna che ha i medesimi desideri e ricerca gli stessi piaceri.

Attraverso il Dating, altro modo per definire i siti per incontri tra adulti, sarà quindi possibile scegliere quale perversione sessuale ci interessa e vivere quest’esperienza con la consapevolezza che vi sono altre persone che godono e traggono piacere da questa realtà.

Iscriversi è semplice, così come partecipare alle eventuali chat previste per permettere una maggiore conoscenza tra i differenti profili. Se quindi si desidera una dominatrix, oppure penetrazioni anali con dildo indossati, chiamate strapon, non bisogna fare altro che selezionare la relativa categoria e i relativi profili più vicini saranno bene presto evidenziati.

Se si amano le sculacciate, oppure i tacchi alti, oppure i giochi con la cera, ogni perversione è possibile, ed è altrettanto facile incontrare le persone che hanno piacere a seguirla. I siti d’incontri non nascono per creare un amicizia, ma per il sesso.

Dominazioni sessuali – Dominatrici e schiavi

Spesso ci si domanda se desiderare di essere dominati da una donna, che comanda può essere considerata una versione sbagliata del sesso. Le dominazioni sessuali, sono una realtà che facilmente si potrà trovare all’interno di un sito d’incontri e che appartiene al BDSM.

Con tale termine è importante comprendere che si raggruppano una serie di pratiche come quella del bondage, della discipline, della dominazione e sottomissione e infine del sadismo e il masochismo.

Molte donne hanno piacere nel dominare e nel vestirsi nell’ambito sessuale in modo provocante per eccitare i propri schiavi. A loro volta molti uomini, godono nell’essere guidati attraverso il sesso da una dominatrix o anche definita in altri termini mistress e dominatrice.

Ma cosa avviene in una pratica di dominazione?

Per prima cosa quando ci si iscrive al sito d’incontri come donna si deve specificare di essere una dominatrice e ovviamente selezionare sul proprio profilo immagini che siano legati a tali realtà. Si esce fuori, dallo stereotipo della donna vestita in latex, e con un frustino in mano, ma biancheria particolare e sexy e tacchi alti sono molto richiesti soprattutto per alcune pratiche che verranno eseguite. Così come la disponibilità di una serie di oggetti che possono essere utilizzati al fine di stimolare i corpi. Per un uomo invece, che vuole essere uno schiavo, si dovrà registrare come tale. Nei profili sia dello schiavo e della dominatrice potrebbe essere molto utile indicare le pratiche di cui si è esperti e quelle che si accettano. In un rapporto di dominazione quasi sempre le parti vengono mantenute e più è brava e attenta la dominatrice maggiore sarà il piacere che lo schiavo riceve. Se quest’ultimo si mostrerà rispettoso e disposto a venerare la sua padrona, tutte e due i soggetti riceveranno un immenso piacere. Importante è che nel primo incontro vengano stabilite le regole. Nel rapporto di sottomissione ad impartire i comandi sarà sempre la dominatrice che potrà applicare qualunque tipologia di pratica si sia stabilito di eseguire. Si produrrà un leggero dolore o un’intensa sensazione di sofferenza.

Il piacere giungerà quando la dominatrice sarà soddisfatta ed eccitata del suo ruolo e altrettanto lo schiavo si sentirà appagato nell’essere stato dominato con un rapporto sessuale che procurerà ancora più piacere ai due individui.

Feet e venerazione – Amanti dei piedi e feticismo dei piedi

I piedi sono una parte bellissima del corpo di una donna. Vengono indossate scarpe con i tacchi, dalle linee eleganti, curate le unghie e trattata la pelle. Molti partner adorano poter mostrare il proprio apprezzamento nei confronti dei piedi della propria compagna. Il feticismo è una pratica che vede moltissime persone praticarla, e i siti d’incontri per perversioni sessuali possono essere un luogo molto utile per ricercare individui che accettino tale realtà. Viene considerata una forma di perversione, intesa anche in alcuni casi, come una parafilia, ovvero un’ossessione che devia dall’ordinaria sessualità.

Ma anche in questo caso, chi la pratica ha piacere nell’eseguirla e chi la subisce ha la volontà di godere nell’essere venerato per la bellezza dei suoi piedi.

Basta registrarsi sul sito e specificare che si desidera praticare il feticismo e quindi il proprio feticcio sono i feet, intesi come i piedi.

Il piacere sessuale si raggiunge con il toccare, solleticare, annusare e leccare i piedi del partner. In altri casi, si gode ad essere masturbati e ad essere calpestati dai tacchi alti di una donna.

Si può raggiungere anche l’orgasmo vedendo un piede con una scarpa che dondola in punta oppure prendendo il piede nella proprio bocca. Se amate i piedi, potete godere scegliendo di vivere la vostra passione con un partner che abbia la vostra stessa venerazione. Il piacere sarà molto ampio, dato che ogni amante del fetish sa cosa desidera e sa come venerare la sua ossessione.

Amanti bullbasting – La tortura dei genitali maschili

I dolore se impiegato in modo giusto e da una donna abile nella sua arte di somministrarlo, può procurare un piacere molto intenso all’uomo. La stimolazione dello scroto è qualcosa che si utilizza spesso per procurare un erezione. Se poi si aggiungono una serie di colpi questi possono inizialmente procurare una forma di sofferenza, ma si possono trasformare in poco tempo in un intenso piacere. Il ballblasting è quindi la pratica di colpire i genitali dell’uomo in modo da procurare dolore e al contempo eccitarlo. E’ una realtà molto diffusa anche tra le persone che non vivono questa pratica come unica fonte di piacere. Se una donna è brava, può prendere lo sacca dello scroto in mano e tirarla dietro, schiaffeggiandola, oppure colpire con un ginocchio la parte interessata. In altri casi, l’uomo è steso per terra e i suoi genitali vengono schiacciati in maniera da procurare dolore. In questa pratica l’abilità della donna è essenziale dato che non bisogna mai esagerare con al pressione e con i colpi. L’uomo è sottomesso e gode al piacere che gli viene procurato attraverso l’azione dei colpi. Può essere una realtà molto stimolante, qualcosa di perverso che eccita però il pensiero dell’uomo a essere colpito in un punto debole del suo corpo.

Fendom – La dominazione estrema della donna

La dominazione da parte di una donna è qualcosa che eccita particolarmente un uomo.

Se si sceglie di vivere l’esperienza del fendom, si andrà incontro a piaceri molto particolare e estremamanete perversi, in cui una mistress dominerà il proprio partner attraverso una serie di giochi e di pratiche che saranno molto spinte al limite di qualunque realtà che fino a quel momento si poteva conoscere nel sesso.

Infatti la donna dominatrice potrà esercitare il proprio ruolo in vari modi. Il fendom può essere un mondo dalle mille porte. La donna potrà penetrare l’ano dell’uomo con la pratica dello strapon, ovvero con un dildo che viene indossato e possedendo un uomo da dietro. Inoltre potrà sculacciarlo, urinargli addosso, oppure stimolare l’ano attraverso il fisting. Molte pratiche sono ancora più eccitanti per gli uomini che si sottopongono agli ordini di una dominatrice. Per esempio la donna potrà obbligarli a fargli indossare abiti femminili, per poi costringerli a pratiche di feticismo del piede, oppure a quelle di bondage. Una realtà che porta l’uomo a un’eccitazione perversa e quella nella quale la mistress blocca il suo orgasmo.

Quindi attraverso la masturbazione oppure la fellatio la dominatrice procurerà un estremo piacere, ma poco prima del sopraggiungere dell’eiaculazioni maschile si fermerà procurando una sensazione di estremo dolore per l’orgasmo negato.

In altri casi la sottomissione è talmente totale, che lo schiavo si sottoporrà a qualunque richiesta gli venga fatta dalla sua domiatrix, anche quella di ingerire urina, oppure di rimanere ad osservarla mentre gode di piacere con un altro partner. Ogni pratica del fendom viene stabilita prima del rapporto. Incontrare donne che possano far godere un uomo stimolando la prostata oppure interrompendo l’orgasmo è qualcosa che può essere facilmente raggiunto attraverso un sito d’incontri per perversioni sessuali. Lo schiavo alla fine godrà come la sua padrona.